Coldiretti Impresapesca

Nel 2010 Coldiretti ha costituito la propria struttura organizzativa per il settore ittico, denominata Coldiretti Impresapesca, creando il proprio organo di rappresentanza di categoria e cominciando a raggruppare le diverse imprese dell’acquacoltura già presenti in seno alla Confederazione (di fatto imprese zootecniche) ed alcune imprese della pesca cha avevano visto in Coldiretti un’opportunità per lo sviluppo di azioni più mirate al mercato che alla produzione vera e propria. Al fine di far entrare a pieno titolo le imprese della pesca e dell’acquacoltura, con la loro specificità, nella struttura Confederale, Coldiretti ha modificato lo statuto sociale nazionale, nonché quello di tutti gli organismi regionali e provinciali, inserendo l’adesione di imprese del comparto ittico, della pesca, dell’acquacoltura e della loro filiera.

Ad oggi Coldiretti Impresapesca rappresenta più del 10% delle imprese ittiche nazionali, costituite da strutture aggregative e imprese singole.  Gli associati, a seconda delle varie zone, operano nel segmento della c.d. “piccola pesca” artigianale, in quello medio e anche nella c.d. “grande pesca”; in alcune Regioni (es. Lombardia, Umbria, ecc.) vengono interessate anche le acque interne.

 

Oggi Coldiretti Impresapesca è l’organizzazione sindacale di imprese che operano nel settore della pesca e dell’acquacoltura, singole o associate, anche in forma di consorzi di produttori della pesca e di produttori dell’acquacoltura, operanti sia nelle aree marine, che nelle aree salmastre che nelle acque dolci.

Comprende inoltre le aziende di commercializzazione primaria gestite dai produttori sia come mercati ittici alla produzione che come stabilimenti di lavorazione riconosciuti a norma CE per la raccolta, stoccaggio e lavorazione dei prodotti ittici nazionali.   Impresapesca-Coldiretti tutela degli interessi sindacali e da il supporto tecnico alle imprese per le pratiche pendenti presso Capitanerie, Comuni, Regioni, Ministeri e DG Mare di Bruxelles a tutela, nell’interesse ed a favore degli operatori, delle aziende, degli imprenditori della filiera ittica nazionale, degli enti, delle società, delle organizzazioni in genere, che abbiano come scopo sociale la promozione e la tutela di filiere ittiche.   Inoltre tramite il Patronato EPACA segue e tutela gli interessi dei lavoratori della pesca e dell’acquacoltura.