181 Views

26 Gennaio 2023
È TOSCANA LA MIGLIORE AZIENDA EUROPEA PRODUTTRICE DI ALBERI E PIANTE ‘FINITE’

COLDIRETTI. Un’ulteriore conferma dell’eccellenza produttiva di tutto il polo vivaistico Pistoiese

Prima impresa vivaistica italiana a raggiungere la finale nella categoria Finished Plants & Trees
Giorgio Tesi Group premiata all’IPM di Essen agli IGOTY Awards 2023 di AIPH

Prestigioso premio per il vivaismo ornamentale toscano all’IPM di Essen agli IGOTY Awards 2023 di AIPH. La migliore azienda europea produttrice di alberi e piante ‘finite’ è la pistoiese Giorgio Tesi Group. “Un’ulteriore conferma dell’eccellenza produttiva di tutto il polo vivaistico Pistoiese –commenta Francesco Ciarrocchi, direttore di Coldiretti Pistoia-. Il polo pistoiese ha da sempre una forte proiezione internazionale, grazie ad una fitta rete di piccole, medie e grandi aziende che in pochi chilometri quadrati di terra mette a dimora milioni e milioni di piante. Una delle eccellenze del made in Italy, apprezzato in tutto il mondo. D’altronde –continua Ciarrocchi-, circa il 40% dell’export italiano verso il resto del mondo è dovuto alle aziende vivaistiche pistoiesi”.
La premiazione della Giorgio Tesi Group, il cui rappresentante legale è Fabrizio Tesi, presidente di Coldiretti Pistoia, è avvenuta nel contesto dell’IPM di Essen (in Germania) nella principale fiera del vivaismo mondiale, a cura di AIPH a sua volta la più importante associazione del settore, che ha associati in tutto il mondo.
Istituiti nel 2009 con il supporto di Royal FloraHolland e FloraCulture International, gli IGOTY Awards riconoscono le migliori pratiche in orticoltura dei più importanti vivai di produzione ornamentale di tutto il mondo, evidenziando l'esperienza, la storia, la qualità e l'energia che offrono a tutto il settore.
Giorgio Tesi Group, azienda pistoiese leader in Europa nel settore del vivaismo di piante ornamentali, ha ricevuto l'argento nella categoria Finished Plants & Trees (alle spalle solo di un’azienda canadese), un grande risultato per tutto il comparto vivaistico sia italiano che continentale. È la prima azienda vivaistica italiana a raggiungere la finale nella categoria e ad essere premiata. “Uno stimolo importante per guardare con grande ottimismo al futuro del nostro settore –spiega Fabrizio Tesi- con l’obiettivo di dare ulteriori prospettive al ruolo di tutto il vivaismo italiano nel mondo”.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi